Ritratto di Danilo Li Muli

Intellettuale-Creativo, esteta e pubblicitario nato a Palermo nel 1971, da sempre impegnato nella creazione e realizzazione di progetti coraggiosi e visionari.

Fondatore dell’agenzia di comunicazione Gomez&Mortisia ADV, prima agenzia pubblicitaria siciliana per portfolio clienti/lavori e per innovazione creativa.
Sua l’ideazione di importanti fenomeni commerciali: Brioscià, gelateria che cambia il modo di comunicare il prodotto; Cocoon Profumerie, che ha portato in Sicilia con calendari e magazine il glamour di scatti dedicati a fashion e make up; Bucalo, con il posizionamento di un noto brand di moda anche tramite canali non convenzionali come riviste ad hoc e grandi eventi.
Una trasversalità premiata con una ventina di premi Agorà ed espressa anche nella comunicazione politica: dalle campagne per Forza Italia e Grande Sud, a quelle per Sinistra Comune e per Leoluca Orlando candidato a Sindaco di Palermo. Punto di riferimento anche per la comunicazione istituzionale, come esperto di comunicazione per la Presidenza del Consiglio dei Ministri, per l’Assemblea Regionale Siciliana e responsabile della comunicazione per Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, curandone la delicata fase di avvio, realizzazione sito web e master di comunicazione.
Art/Editore di un Magazine cartaceo e di un website di Entertainment culturale come Balarm.it, portandolo a livelli mai raggiunti prima. Recentemente ha creato il logo del nuovo corso del Palermo Calcio, e il logo celebrativo del 160° del Giornale di Sicilia.
Insegna all’UNIPA la materia di Tecniche della Creazione dello spot pubblicitario nel corso di laurea di Scienze della Comunicazione,
Esperto di comunicazione alla Presidenza del Consiglio, come tecnico, sotto il governo Berlusconi.
Ideatore e imprenditore di un progetto visionario, che sembrava inutile ai più, ossia vendere arancine ai siciliani e venderle in 100 gusti differenti. È così che ha creato KePalle – Arancine d’Autore: fenomeno di costume-gastronomico e imprenditoriale senza precedenti, che ha innovato la tradizione con sapori nuovi, presentati con un layout adeguato. Un progetto che lo ha trasformato nel Guru dell’arancina, un food format preso a modello in tutta Italia e vera novità nel franchising internazionale: la Sicilia e il suo “Fast Good” in giro per il mondo.