Ritratto di Patrizia Di Benedetto, chef

Il suo ristorante ha riportato la stella Michelin a Palermo dopo ben vent’anni di assenza ed è stata l’unica chef donna ad avere questo riconoscimento fino all’anno scorso.
La sua cucina rispecchia se stessa ed è fatta di sensazioni e di sentimenti.
Tutto è iniziato nel 1991 quando la coppia formata da Patrizia Di Benedetto e Antonio Barraco decide di cominciare una nuova avventura a Mondello, nelle vicinanze di una delle spiagge più amate dai palermitani. Una sfida coraggiosa che prende il nome di Bye Bye Blues.
La materia prima assoluta protagonista dei piatti, che si esprime nel chilometro zero, diventa sinonimo di garanzia, sensibilità e freschezza dei prodotti. Le soddisfazioni in campo professionale sono state tante ed alcune molto importanti; Patrizia Di Benedetto ha portato la cucina della sua terra in giro per il mondo facendola conoscere ed apprezzare in paesi come la Cina o il Giappone.
Palermo Capitale della Cultura enogastronomica.